Animali del Borneo - i borneo big five
ASIA,  BORNEO

Animali del Borneo: Borneo Big Five

Il Borneo è uno dei luoghi più belli del mondo non solo per la sua natura incontaminata ma soprattutto per ammirare i Borneo Big five: i cinque animali più famosi animali del Borneo. Le rive del fiume Kinabatangan o la Danum Valley con la sua foresta vergine, ospitano un’incredibile varietà di esseri viventi. Alcuni tra questi, definiti  “Borneo Big Five”, rappresentano i cinque animali selvatici più iconici del Borneo: l’elefante pigmeo, la scimmia nasica, l’orango, l’Hornbill e il coccodrillo marino.

Tutti purtroppo sono vittime della deforestazione che ha distrutto buona parte del loro habitat. Molti di loro sono stati decimati dai bracconieri per alcune loro caratteristiche peculiari che descriveremo più avanti.

In questo viaggio abbiamo dato priorità a strutture ecosostenibili che sostenessero progetti di salvaguardia della flora e della fauna locale e si adoperassero per proteggere questo delicato ecosistema fortemente minacciato dall’uomo.

Borneo Eco Tour è il tour operator locale a cui ci siamo affidati. Propongono diverse combinazioni di tour. Noi abbiamo scelto 7 giorni e 6 notti, dedicato a chi vuole cercare di avvistare questi 5 magnifici animali.

Elefante Pigmeo del Borneo

Gli elefanti pigmei del Borneo sono i più grandi mammiferi del Borneo ma allo stesso tempo, gli elefanti più piccoli del mondo. Hanno il muso più piccolo e grandi orecchie. Le loro code possono raggiungere il suolo e presentano anche zanne più dritte.

In alcune aree del Borneo vengono posizionati a questi elefanti dei collari GPS proprio per identificarli sempre e ovunque. Tale pratica serve a scoraggiare i bracconieri o alcuni contadini che potrebbero far loro del male per scacciarli dalle piantagioni.

È stato uno spettacolo indimenticabile vederli attraversare le rive del fiume e giocare con l’acqua nel fiume Kinabatangan.

Animali del borneo - Elefante Pigmeo del Borneo nel fiume kinabatangan

Orangotango

Altro splendido animale tra i Big five del Borneo è l’Orang Utan o “Uomo della foresta”. Gli oranghi si trovano solo nelle isole del sud-est asiatico del Borneo e di Sumatra, in Indonesia. Agli oranghi piace vivere in modo indipendente, a differenza di altre grandi scimmie come i gorilla e gli scimpanzé che vivono in grandi famiglie. La madre dell’orango normalmente rimane con i suoi piccoli fino ai suoi otto anni, che è il tempo più lungo trascorso con i cuccioli tra tutte le altre grandi scimmie.

Gli oranghi sono attualmente elencati come una specie in grave pericolo di estinzione. La causa ovvia di ciò sono le diffuse attività di deforestazione che minacciano il loro habitat e lasciano molte di queste meravigliose creature senza una casa. Oltre a ciò, il bracconaggio illegale e il commercio di animali, ha causato la morte di molte madri oranghi uccise e i loro piccoli orfani. Il Centro di riabilitazione degli oranghi di Sepilok nasce proprio per questo, per prendersi cura degli oranghi selvatici orfani, sfollati e feriti. Siamo stati a visitare questo centro di cura dove i piccoli vengono lentamente abituati a trovare cibo, costruirsi un nido, interagire con altri oranghi e successivamente rimessi in libertà.

Hornbill Rhinoceros

Il bucero rinoceronte è un uccello magnifico presente tra gli animali del Borneo e tra Borneo Big Five. È il bucero più grande del mondo ed è grande quasi quanto un cigno adulto. Ha un corno giallo-arancio molto caratteristico che viene chiamato casco sulla sua testa, appena sopra il becco. Il casco è in realtà cavo perché funge da camera per amplificare i richiami del bucero rinoceronte. Questo maestoso uccello è anche conosciuto come l’uccello nazionale del Sarawak, nel Borneo. Vivono in coppia che spesso è per tutta la vita, fanno il nido in buchi sui tronchi di grandi alberi e volteggiano tra i rami della foresta emettendo suoni di richiamo molto forti e peculiari. Proprio come la maggior parte della fauna selvatica del Borneo, anche questi uccelli sono minacciati sia dalla perdita dell’habitat che dalla caccia.

Ci sono molte altre specie di Hornbill che è possibile avvistare in Borneo durante un’escursione a piedi nella foresta o in una river cruise. Ad esempio il Black Hornbill o il raro Helmeted Hornbill, quest’ultimo cacciato per anni per il suo casco, utilizzato nella medicina cinese come “contenitore” per alcuni medicamenti oppure utilizzato come simbolo di virilità.

Scimmia Nasica

Considerata “la scimmia più strana del mondo”, la scimmia proboscide ha una caratteristica distintiva che la differenzia da tutte le altre scimmie: il suo naso. Le scimmie proboscide maschi hanno in realtà il naso più grande rispetto alla loro controparte femminile. Nel mondo delle scimmie proboscide, le dimensioni contano davvero. Le femmine sono più attratte e preferiscono accoppiarsi con maschi dal naso più grande. Gli scienziati affermano che i nasi agiscono come una camera che amplifica le loro chiamate. Hanno anche i piedi palmati che li rendono ottimi nuotatori, soprattutto per scappare dai coccodrilli. Secondo NatGeo, le popolazioni di scimmie proboscide sono drasticamente diminuite negli ultimi 40 anni, a causa della deforestazione. Attualmente sono protetti dalla caccia o dalla cattura nel Borneo e sono elencati come specie a rischio di estinzione.

In Borneo è possibile avvistare molte altre scimmie come i particolari Silver langur. Queste scimmie di colore grigio hanno cuccioli con la pelliccia di color arancio. Ci sono anche dispettosi macachi (long tailed e pig-tailed) con espressioni umanoidi, curiosi e divertenti.

Coccodrillo Marino

Infine tra gli animali del Borneo, troviamo il coccodrillo marino o dell’estuarino che può essere trovato lungo le rive del fiume Kinabatangan. Questo rettile è conosciuto oggi come il coccodrillo più grande del mondo ed è incluso tra i Borneo Big Five. Non appena si schiudono le uova, i piccoli hanno da subito ottime abilità di caccia. Questo permette loro di sopravvivere in natura, predando e mangiando insetti, granchi e gamberi. Questi coccodrilli sono prevalentemente notturni ma cacciano anche durante il giorno se incontrano una preda. Li abbiamo identificati in corso di esplorazione dalla nostra piccola imbarcazione a riposare lungo le rive del fiume in tutta  la loro magnificenza. 

animali del borneo - coccodrillo marino sulle rive del fiume kinabatangan

Gli altri animali del Borneo

Nella giungla e lungo del rive del fiume abbiamo visto numerosi altri animali del Borneo tra cui rettili, piccoli serpenti, lucertole giganti e iguane ma anche la famosa monitor lizard. Coloratissimi uccelli come le Pitta che sonnecchiavano sui rami, aquile e splendide farfalle. Nelle uscite notturne abbiamo osservato piccole rane, insetti variopinti di cui alcuni perfettamente mimetizzati come l’insetto foglia e l’insetto stecco ma anche il più colorato Christmas Tree.

Tra le foglie abbiamo scovato inoltre una tarantola intenta a proteggere le sue uova e ragni di tutti i tipi, anche un ragno acquatico dalle lunghe zampe.


L’avvistamento della fauna selvatica nel loro ambiente naturale è stata un’esperienza incredibile. È impagabile poter camminare nella foresta primitiva ascoltando i suoni dei numerosi esseri viventi che la popolano. La vastità della foresta brulicante di vita e la sua salvaguardia dovrebbe essere di prioritaria importanza per ogni individuo.

Se volete approfondire non perdete l’articolo “Viaggio nel Borneo malese: la natura del Sabah“.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *